Dove deve essere posizionato un deumidificatore?

Quante cose sappiamo su un deumidificatore?

Abbiamo bene in mente quale modello prendere e, soprattutto, abbiamo chiaro dove deve essere posizionato?

Intanto abbiamo già pubblicato l’articolo: Dove deve essere acquistato un deumidificatore? che potrebbe rimanere utile nel caso in cui sei in procinto di effettuare l’acquisto di questo elettrodomestico.

Quello che mi sembra essere giusto da spiegarvi, in questo che è un articolo informativo è, non solo, l’importanza dell’acquisto di un deumidificatore per ambienti ma anche di quale tipo sia migliore per le nostre esigenze e per le nostre tasche.

I deumidificatori per la casa

Dobbiamo capire quale sia il grado di potenza che vogliamo avere da un deumidificatore.

Dobbiamo capire quanti soldi vogliamo spendere e quanto spazio abbiamo per piazzarlo nella stanza.

Per questo DOVEDEVE ha fatto delle ricerche scoprendo che il deumidificatore serve per purificare l’aria, per togliere umidità e muffa dai muri, per rendere l’aria più pulita e libera da acari, batteri e polline per i soggetti allergici o coloro che soffrono molto di asma e di altre malattie respiratorie.

La muffa, poi, è un nemico comune, capace di far ammalare, con il tempo, anche persone considerate sane.

Quindi un deumidificatore, che può essere anche condizionatore, mi sembra essere un acquisto dovuto, soprattutto in questo periodo dell’anno in cui afa e caldo la fanno da padroni. 

Molto interessante ragionare, però, sul dove posizionare il deumidificatore in casa, si può scegliere se:

  • posizionarlo sul muro
  • comprare un deumidificatore portatile

Il tipo di deumidificatore da muro è un acquisto più importante, sicuramente la potenza e il prezzo saranno maggiori così come i lavori da fare in casa per un apparecchio che resterà fisso lì, sul muro, con un buco nel muro che dà sul balcone o sul di fuori della casa con una botte che si riempirà di condensa da svuotare di tanto in tanto. Un progetto impegnativo ma anche un progetto che dà grande soddisfazione. Parliamo di un deumidificatore che è in grado di purificare un ambiente bello grosso, che avrà certamente delle funzioni molto confortevoli tra cui quella per silenziarlo di notte, in maniera ancora più evidente, ma al tempo stesso maggiormente potente di un qualsiasi altro modello con le rotelle.

Deumidificatore portatile che io, onestamente, mi sento invece di consigliarvi perché questo è un ingombro molto meno probante ed è anche giusto che, per una spesa importante ma di certo non importantissima, abbiamo un modello un poco meno potente, che possiamo spostare in casa dove vogliamo, e che ha o un tubo che dà sul balcone ( a balcone socchiuso) per la condensa o una vaschetta interna che va svuotata all’occorrenza, quindi senza neppure l’onere della stanza con il balcone con il tubo fuori. Qualcuno potrà pensare che questa possa essere una scelta più economica e più leggera ma perché non provare invece di contestare a priori? La tecnologia ha fatto passi da gigante, è chiaro che stiamo ragionando su modelli sempre più avanzati che non hanno grossi difetti esecutivi ma che anzi possono aiutarci molto nella quotidianità anche a dimensioni ridotte e purificando spazi più piccoli.

E voi quale modello prendereste? E, soprattutto, dove posizionereste il vostro nuovo deumidificatore? Sul muro o ne prendereste un modello portatile così da spostarlo dove più preferite?

 

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami