Dove deve essere impostata la frequenza delle notifiche di Instagram

Chi gestisce una pagina di Instagram, o semplicemente il proprio profilo ed ha molti followers sa bene quanto le notifiche siano rognose. A parte per quelle poche interazioni di cui vogliamo tenere conto, le notifiche di instagram sono una vera e propria piaga per influencer e chiunque gestisca una pagina o profilo con più di 1000 followers. In questo articolo ti mostrerò dove deve essere impostata la frequenza delle notifiche del social e come nel caso poterle rimuovere del tutto.

Premessa

Gestire un account grosso su Instagram è un vero e proprio lavoro e le notifiche sono veramente tediose per chi magari si ritrova a gestirne contemporaneamente anche solo più di uno. Se ad esempio usi un bot di Instagram come https://instagrambot.it/ o uno qualsiasi degli altri bot disponibili sul mercato ti sarai sicuramente chiesto come poter ridurre se non eliminare del tutto le notifiche.

Il bot infatti tramite le sue azioni tenderà a fare interazione con tantissimi account diversi, ed è proprio per questo che è importante riuscire a ridurre al minimo le notifiche per non impazzire letteralmente!

Conclusa la doverosa premessa per social media manager ed influencer, ecco dove si deve impostare la frequenza delle notifiche di Instagram.

 

Notifiche Instagram : Come diminuirle o azzerarle

Come abbiamo già ampiamente detto nelle righe sopra, per chi usa Instagram per lavorare è importante eliminare quelle notifiche fastidiose ed inutili che non interessa tracciare. Per prima cosa devi effettuare l’accesso ad Instagram tramite l’app e non da desktop. Fatto ciò entra nel tuo profilo in basso a destra, come normalmente fai per visualizzarlo. Accanto alla tua immagine del profilo di Instagram troverai il pulsante “modifica il tuo profilo”.

Tra tutte le infinite impostazioni modificabili presenti nell’elenco, scorri fino a trovare la sezione relativa alle notifiche push. Queste sono le notifiche che tanto ci fanno impazzire ed è su queste che dobbiamo agire per limitarle o azzerarle.

Entrato nella tab relativa a queste notifiche troverai una lista immensa di tipi di notifica. Dai like, ai commenti, fino alle citazioni nelle stories o a quando un tuo media viene salvato. Sono veramente tante e ti consiglio di scorrere una per una, spuntando con no quelle che non ti interessa monitorare.

Instagram inoltre per semplificarti la vita e non farti confondere tra la miriade di opzioni possibili di notifica, sotto ogni tipo di notifica ti mostra un esempio per indicarti cosa riceverai/non riceverai.

Conclusioni

Questa semplice operazione ti risparmierà un sacco di tempo nell’eliminare a mano le notifiche non utili ai tuoi scopi. Seppur sia così facile, molti non riescono a modificare le impostazioni e rimangono preda delle notifiche impazzite.

Niente paura inoltre se per un po’ di tempo dopo la modifica riceverai comunque delle notifiche push. Queste rimangono in cache dal server di Instagram e ne riceverai ancora per un piccolo lasso di tempo.

Dopo pochi giorni dalla modifica in ogni modo dovrebbero scomparire per sempre, garantendoti una schermata del telefono pulita e senza più stare a sobbalzare per ogni notifica credendo sia importante!

 

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami