Dove deve andare un appassionato d’arte a Napoli?

Dove deve andare un appassionato d’arte a Napoli?

Da piazza del Plebiscito alle rovine romane di Pozzuoli, le visite guidate a Napoli per veri appassionati d’arte

Dove deve andare un appassionato di arte se vuole fare una visita guidata a Napoli? Il capoluogo partenopeo è uno degli scrigni più ricchi di cultura e di arte di tutta Italia e forse del mondo. Antiche vestigia Romane si intrecciano con il tripudio del Barocco e del Settecento, cedendo il passo a sontuosi palazzi novecenteschi e opere d’arte contemporanee. Insomma, Napoli è un tesoro da scoprire e gli appassionati di arte devono sicuramente soffermarsi su alcune delle principali bellezze del capoluogo campano.

San Francesco di Paola e la profezia

Quasi tutti quando si recano a Napoli vogliono vedere per prima cosa piazza del Plebiscito, e ne hanno ben motivo. L’imponente colonnato conduce alla chiesa più famosa di Napoli, ovvero la Basilica reale pontificia di San Francesco di Paola. Per onorare un vaticinio del santo, secondo cui la piazza sarebbe diventata il luogo più celebre di tutta Napoli, venne eretta questa basilica imponente. La cupola, ornata di celle quadrate con piccole rosette incastonate al centro, sembra quella del Pantheon a Roma: l’ideale, quindi, per appassionati di architettura di ogni epoca.

Le rovine romane di Pozzuoli e il macellum

L’arte moderna e contemporanea sono emozionanti e uniche, ma l’arte antica ha un fascino tutto suo. Ecco allora che gli appassionati di arte non possono perdersi le rovine di Pozzuoli con il suo macellum, anche noto come tempio di Serapide. Questa struttura di epoca romana nata come mercato racconta una storia fatta di arte ma anche di geologia. Qui si verifica infatti un fenomeno noto come bradisismo: il terreno sale e scende in virtù della sua origine vulcanica, lasciando che il tempio riemerga dalle acque oppure vi sia sommerso.

Il trionfo barocco del teatro San Carlo

Appassionati di danza, opera o canto da tutto il mondo accorrono per una visita guidata a Napoli nel più bel teatro italiano e forse uno dei più affascinanti della Terra. Si tratta del teatro San Carlo. Voluto da re Carlo di Borbone, il teatro incarna perfettamente i gusti lussuosi e sfavillanti della corte spagnola di Napoli. Gli stucchi d’oro, i velluti, le luci e i soffitti lasciano senza fiato i veri appassionati di arte barocca e settecentesca.

L’arte non è arte senza i musei

Un vero amante dell’arte, oltre alle bellezze artistiche e archeologiche della città, non può però fare a meno di fare una visita guidata a Napoli nei musei. Ecco quali sono i principali musei di Napoli:

  • Museo archeologico;
  • Museo e Real Bosco di Capodimonte;
  • Museo d’arte contemporanea Donnaregina;
  • Palazzo delle Arti di Napoli.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami