Dove deve arrivare la giacca

dove deve arrivare la giacca

I consigli da tenere a mente per sapere dove deve arrivare la giacca consentono di sfoggiare un look sempre impeccabile: il taglio di questo capo di abbigliamento può cambiare in funzione di un gran numero di variabili, ed è per questo motivo che deve essere scelto e individuato con la massima attenzione.

L’etichetta impone che la lunghezza del busto consenta di coprire tutto il bacino: si può pensare che vi sia una linea immaginaria che divida la figura intera in due lunghezze esattamente identiche, e il limite del busto della giacca è rappresentato proprio da questa linea immaginaria. Anche la mano può essere presa come punto di riferimento per trovare una proporzione adeguata: il bordo della giacca, in particolare, dovrebbe arrivare – nel momento in cui le braccia sono distese lungo i fianchi – al polpastrello del pollice.

La lunghezza delle maniche per stabilire dove deve arrivare la giacca

Un altro aspetto che deve essere preso in considerazione è quello che riguarda la lunghezza delle maniche: anche in questo caso scoprire dove deve arrivare la giacca consente di evitare brutte figure. Immaginando sempre di tenere le braccia distese lungo i fianchi, sarebbe opportuno che le maniche lasciassero intravedere i polsini della camicia per non più di pochi millimetri. Ovviamente, nel momento in cui le braccia vengono piegate, la manica risale, e il polsino fa capolino per un centimetro e oltre.

Naturalmente, i suggerimenti relativi alla lunghezza ideale di una giacca vanno presi con le pinze e adattati sia alle peculiarità del singolo capo di abbigliamento che alle caratteristiche di chi è destinato a indossarlo. Per esempio, c’è chi ritiene che la lunghezza debba arrivare oltre il cavallo dei pantaloni, in modo tale che questo sia coperto, mentre per altri è sufficiente distengere le braccia e applicare la regola del pollice a cui si è fatto cenno in precedenza.

Corrispondenza tra misura sottocollo fondogiacca e fondogiacca terra

Volendo essere più precisi, nelle sartoria si raccomanda di accertarsi che la misura del sottocollo al fondogiacca corrisponda alla misura del fondogiacca a terra, mentre la manica deve trovarsi a una decina di centimetri dal pollice. Insomma, che si decida di dividere a metà la figura che va dal collo ai piedi o che si opti per un altro metodo di calcolo, i trucchi che permettono di sapere dove deve arrivare la giacca sono tanti: ciò che conta, comunque, è che offra il massimo della comodità.

In linea di massima, lo scopo dovrebbe essere quello di far sì che la giacca sia proiettata verso l’alto e produca un effetto visivo slanciato. Certo, per essere certi di indossare una giacca che vesta nel migliore dei modi, il ricorso a una sartoria può essere inevitabile. Vale la pena di ricordare, in conclusione, la cosiddetta prova del tram: può sembrare un gioco curioso, ma in realtà è utile per capire se l’abito che si sta portando indosso offre realmente la giusta copertura. In sostanza, bisogna verificare che alzando il braccio (proprio come si fa quando si viaggia in tram e ci si deve tenere appesi per evitare di sbilanciarsi) le spalle non si sollevino troppo e i bordi inferiori non mostrino la camicia.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami